News

Pagina 1 di 2  > >>

31-05-2013

Didattica con gli archivi per la storia locale.
La scuola in archivio e l’archivio a scuola per raccontare storie di vita passata.
Il progetto del Sistema Bibliotecario di Dalmine, con il contributo economico della Regione Lombardia, ha coinvolto alcune scuole medie (anno scol. 2012-2013).

18-06-2012

"La banda di Sforzatica, 1922-2012" a cura di Claudio Pesenti, Valerio Cortese ed Enzo Suardi

31-10-2011

L'emigrazione in Italia e a Mozzo dai documenti dell'archivio comunale

29-10-2011
Pubblicate online le mappe napoleoniche
17-09-2011
"Dalmine: dal leone al camoscio. Storia di cinque comuni e uno stemma" a cura di Claudio Pesenti, Valerio Cortese ed Enzo Suardi
11-10-2010
relazione Giovanni Da Lezze
sui Comuni dell'area di Dalmine nel 1596, a cura di Vincenzo Marchetti e Lelio Pagani, Bergamo, 1988
 

Il Risorgimento, immagini 1848

18-06-2012

Il Corpo Musicale di Sforzatica


"La banda di Sforzatica, 1922-2012" a cura di Claudio Pesenti, Valerio Cortese ed Enzo Suardi

Categoria: Avvisi
Inserito da: Amministratore

 

Invito alla presentazione del libro e al concerto
per celebrare i 90 anni di fondazione del Corpo Musicale di Sforzatica.
Sabato 23 giugno 2012, ore 20,45
presso la scuola primaria Carducci, viale Betelli, 17 - Dalmine (Bergamo)

 

invito_banda_sforzatica.jpg


“E la banda suona per Dalmine e dintorni”


Valerio Cortese - Claudio Pesenti - Enzo Suardi

banda_sforzatica1.png

Il Corpo Musicale di Sforzatica
nel 90° di fondazione: 1912 - 2012


1922: nascita del Corpo Musicale di Sforzatica.

1927: nascita del Comune di Dalmine. Storia di un’associazione più antica del comune in cui vive. È una delle caratteristiche di questo territorio,trasformato da un’azienda, ma che al suo interno porta i segni della pluralità dei comuni che preesistevano. Sforzatica era allora un unico abitato e comune, ma con due antiche parrocchie che per secoli avevano fatto riferimento a due diverse diocesi.
Il maestro Giuseppe Aber, dopo aver avviato e guidato la Banda di Albegno nel 1903, dove abitava, nel 1907 si trasferì a Dalmine, allora nella parrocchia di S. Andrea dove fondò un complesso musicale parrocchiale “a contrappunto”, voci e strumenti. Dopo la guerra don Gregorio Lanza, parroco di Santa Maria, rifondò su basi nuove e “interparrocchiali” la banda di Sforzatica, che divenne in breve un gruppo rinomato e richiesto in numerose celebrazioni.

Nel novembre del 1937 il Corpo Musicale fu oggetto di un pesante intervento da parte del Fascio diDalmine e costretto a chiudere l’attività. I bandisti furono obbligati a passare nel corpo musicale del Dopolavoro aziendale, altrimenti come dipendenti avrebbero rischiato il licenziamento.
Il Vescovo di Bergamo portò la questione alla conoscenza del Segretario di Stato di Pio XI, come uno degli esempi dell’invadenza del fascismo in campo religioso.

Nel secondo dopoguerra il Corpo Musicale riuscì a ricostituirsi e dagli anni ’70, grazie ad una scuola allievi, ad una nuova direzione e presidenza interna al gruppo, crebbe fino a diventare nel 1987 il vincitore in un concorso provinciale tra le migliori bande.

Collana “I Quaderni di Dalmine”, Vol. VI, giugno 2012, pp. 240
© 2012 edizioni Kolbe  -
ISBN 978-88-8142-072-8